Mio Riverito Signore,

Permetta in primo luogo che io Le esponga il mio dispiacere per le sventure domestiche a cui ella accenna nella gentile sua lettera. E' dura che che questi pochi giorni di vita abbiano a ogni poco ad essere amareggiati dalla partenza delle persone che si hanno più care, fino a che venga per noi stessi il momento di recare ad altri quel medesimo dolore che tante volte abbiamo patito. Bisogna pur troppo consolarsi assai spesso col detto del poeta Levius fit patientia Quidquid corrigre est nefas. Il lavoruccio di cui Le parlai viene asai tardi. Sebbene quando le scrissi fosse oramai lesto, non mi riuscì che oggi di terminarlo. Si tratta di cose che danno luogo a continui dubbi, pentimenti, mutazioni, e che però avrebbero bisogno di essere rivagliati non so quante volte, prima di essere abbandonate al pubblico. Veda un po' se qual'è l'articolo può essere opportuno per la Rivista; se non Le garba nulla Lo rattenga dal dirmelo appertamente. Quanto a me, ne son tutt'altro che soddisfatto. Trattandosi di un'introduzione e di poche pagine di testo non mi par convenevole che la pubblicazione abbia luogo in due fascicoli: le due parti devono di necessità andare unite. Quindi, se il fascicolo che ora si prepara non può contenerle entrambe, non consegni il manoscritto alla stampatore e voglia a suo comodoavvertirmene. Potrei in tal modo rivolgermi al Propugnatore e a qualche altro giornale, tanto per levarmi dattorno lo cose vecchie che mi danno noia; per l'ultimo numero dell'annata cercherei invece di allestire qualche altra cosa. Per una corbelleria quale è quella che ora Le mando bastano a esuberanza i trenta estratti che la Rivista suole mandare; in qualche altro caso può darsi che io La preghi di un numero un poco maggiore. Intanto Le sono grata quanto mai della bontà che Ella mi dimostra.

Gradisca l'espressione della mia sincera stima e mi creda Suo devotissimo
Pio Rajna

Info

Mittente: Pio Rajna
Destinatario: Ernesto Monaci
Data: 26 giugno 1873

Fonte: Fondo Monaci, busta n°22. Società Filologica Romana. Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali. Università Sapienza di Roma.

Trascrizione: Maria Teresa Rachetta
Codifica: Sabrina Artale

Citare:

   Licenza Creative Commons Laboratorio Monaci 2017